Il Cantiere nasce nel 1964, sulla sponda sinistra del canale navigabile di Fiumicino, ove sin da prima della II° guerra mondiale venivano demolite navi e mezzi da lavoro. Grazie all’intraprendenza di maestranze del luogo si avvia e si specializza nella manutenzione di mezzi da diporto e da lavoro. Nel 1989 il cantiere già conosciuto per molti lavori significativi viene rilevato da Luca Sampietro che lo indirizza sempre di più verso la ristrutturazione e l’allestimento di imbarcazioni da diporto. A volte alcune di esse avendo un' anzianità, una qualità costruttiva-progettuale ed una storia importante, hanno fatto apprezzare il cantiere anche come esecutore di restauri di barche d’epoca. Dal 2005 abbiamo iniziato la produzione di un open, il Mustang 38. Questo sito vuole essere una testimonianza di molti anni di lavoro vissuti con passione a far rinascere “signore del mare” più o meno nobili. Crediamo che le immagini contenute possano, meglio delle parole , far comprendere la capacità del cantiere e delle sue maestranze.
   
 
       
     
 
Luca Sampietro: da sempre appassionato di “belle barche” inizia la sua carriera professionale ancora giovanissimo a Cala Galera ove con la Yachting Ship Chandler e con una agenzia di brokeraggio, fa le prime esperienze tecniche e commerciali.
Nel 1982 gli viene offerta la possibilità di lavorare a Roma presso i cantieri Canados per occuparsi del commerciale. Qui matura una fondamentale esperienza professionale che solo un cantiere vecchia maniera, che costruisce barche dalla A alla Z può dare.
Dal 1 gennaio 1990 è Amministratore Unico del cantiere La Bussola ora Cantieri Navali del Tevere, esperienza che gli permette, smontando e riparando barche, di comprendere pregi e punti deboli di ogni tecnica costruttiva dei più rinomati cantieri.